eng | ita  
 
     
eng | ita

Dal 3000AC per più di duemila anni il papiro ha sostituito la carta ed è stato il supporto della scrittura e la materia prima dei libri . È infatti dalla parola "papiro" che derivano le attuali parole papier, termine con cui si indica la carta da scrivere in francese, tedesco, olandese e polacco, così come l'inglese paper, lo spagnolo e il portoghese papel, il boemo papir o l'antico slavo papirije. Con la nascita nel secolo scorso dell’informatica e del linguaggio macchina, basato sull’alfabeto binario, il libro si è evoluto verso supporti diversi dalla carta e si è avviato a perdere la sua matericità che lo ha caratterizzato per millenni. Il progetto attraverso la contrapposizione tra la pianta di papiro ed il codice binario, composto da una cellula fotovoltaica che caratterizza la facciata di vetro intende simboleggiare il rapporto tra un passato ed un presente del libro proiettando l’edificio biblioteca verso un futuro tecnologico sostenibile.


sostenibilità
Artech studio

 
info progetti attività